Attendere prego...
Forza Italia Il Popolo della Libertà

Comunicati stampa

Crisi, 25mila italiani dormono per strada

 Pubblicato il 10/12/2015
Dalla seconda indagine dell’Istat sulla condizione delle persone che vivono in estrema povertà, è emerso che sono in aumento, specie al Sud, le persone senza dimora che, nei due mesi in cui si è svolta l’indagine, hanno utilizzato almeno un servizio di mensa o accoglienza notturna nei 158 comuni italiani presi a campione. Il 42 per cento sono nostri connazionali, 25 mila italiani costretti a rivolgersi alle associazioni caritatevoli per poter mangiare o dormire sotto un tetto: è una vergogna. Renzi parla di una Italia felice che non esiste e tutti i dati lo smentiscono. Mentre il tasso di disoccupazione nell’area Ocse ad ottobre si è attestato al 6,6%, in Italia è quasi il doppio, all’11,5%. La disoccupazione giovanile, sempre in Italia, è salita al 39,8%, mentre a settembre era al 39,4%. Nell’area Ocse, invece, la disoccupazione giovanile è al 13,6%, meno della metà di quella italiana. Fra i maggiori Paesi europei, anche l’Eurostat ha certificato che l’Italia è quello che cresce di meno: mentre nel terzo trimestre del 2015, rispetto allo stesso trimestre del 2014, l’eurozona è cresciuta di 1,6 per cento e l’Europa di 1,9, l’Italia si è fermata a 0,8. Ecco l’Italia col segno più di Renzi e Poletti: più disoccupati e più poveri. Ma niente paura, domani è un altro tweet.