Attendere prego...
Forza Italia Il Popolo della Libertà

Comunicati stampa

Istat, Sud fuori dall'agenda del Governo

 Pubblicato il 23/11/2015
I dati dell’Istat dimostrano che il Meridione non è nell’agenda di questo governo. Se il rischio di povertà al Sud ancora supera il 46% della popolazione, quasi la metà dei cittadini, mentre al Nord si ferma al 17,3 % e al Centro raggiunge il 22,8%, è di tutta evidenza che a Palazzo Chigi non c’è la volontà di risollevare il Mezzogiorno d’Italia e valorizzarne le risorse. E’ la dimostrazione di quanto il governo sia incapace di trasformare in valore le innumerevoli potenzialità e qualità del sud, il know how delle aziende, il made in Italy che offre prodotti d’eccellenza: una scelta miope che si ripercuote su tutto il Paese. Inoltre, se l’aumento delle famiglie a bassa intensità lavorativa riguarda in particolare il Mezzogiorno, significa che al sud la crisi del lavoro peggiora piuttosto che migliorare, e che le politiche del lavoro di questo governo ignorano le peculiarità del mercato dell’occupazione nel sud. E’ ora di finirla con questa politica inconcludente che fa dell’Italia il fanalino di coda in Europa con un rischio di povertà o esclusione sociale di quattro punti percentuali più alto rispetto a quello medio della UE.