Attendere prego...
Forza Italia Il Popolo della Libertà

Video-Gallery

Grandinata nel sud-est barese, la Provincia vuole chiedere stato di emergenza

17/06/2011 - Ci sono i sindaci di diversi comuni del Sud est barese, gli assessori provinciali alle attività produttive e all’innovazione agricolo-aziendale Resta e Caputo, l’onorevole del Pdl Elvira Savino e il presidente della provincia di Bari, Francesco Schittulli. Si tratta del secondo incontro dopo quello di lunedì scorso, ma di soluzioni fino a questo momento, non se ne sono viste. I danni causati dalla grandinata dell’8 giugno, non sono stati ancora quantificati, anche se i Comuni stanno monitorando il territorio per avere una stima esatta. Nella riunione del 13 si era parlato della possibilità di chiedere lo stato di calamità usufruendo del fondo di solidarietà. Soldi che servirebbero però solo per i danni in agricoltura e in minima parte. Seconda ipotesi accedere ai fondi del Decreto sviluppo, ma i tempi sarebbero lunghi. Meglio richiedere, ha sottolineato oggi la Savino, lo stato di emergenza per cause di calamità naturale, il che prevede una delibera di giunta regionale. Gia fatto, ma la risposta da parte della giunta è stata negativa e se venisse accordato, ha risposto l’assessore Amati, la Regione sarà costretta ad aumentare le tasse. Insomma lo scoglio sarebbe la Regione, ma Schittulli ribadisce che si tratta di una necessità e non un capriccio.
Schittulli a ruota libera, dice anche che da oggi con il suo omonimo movimento politico, parte una raccolta di firme per creare una Regione Federiciana in contrapposizione a quella paventata del Salento.